Una piccola azienda agricola, con agriturismo annesso, che sorge in un territorio dove la tradizione vitivinicola esisteva già al tempo degli etruschi. Cinque ettari nel comune di Volterra dove vengono coltivati vermentino, sangiovese, merlot, pugnitello e ciliegiolo.

Volterra, già abitata durante l’età del ferro, si trova in una posizione collinare e, con i suoi 530 metri s.l.m, domina la Val di Cecina. Un paesaggio incontaminato, ricco di storia e fascino.

Ed è proprio in questo territorio che Genuino Del Duca e la figlia Claudia hanno deciso nel 2003 di dare vita al loro sogno e acquistare Podere Marcampo. La passione per il vino esiste da sempre, padre e figlia provengono dalla ristorazione e sono tutt’ora proprietari del “ristorante enoteca Del Duca”. L’acquisizione dell’ azienda agricola ha portato ad avere una realtà completa: “Acquistammo infatti Marcampo nel 2003 in seguito alla vendita del primo ristorante per crearci una realtà che fosse del tutto nostra”.

Un tempo la presenza del mare interessava tutto il territorio, i terreni argillosi di Marcampo sono ricchi di sali minerali, e non è raro trovare reperti fossili: un habitat unico che dona ai vini caratteristiche altrettanto uniche. Le viti vengono coltivate nel totale rispetto della natura, così come avveniva in epoca Etrusca, dal 2021 l’azienda vanta la certificazione biologica.

In vigna ogni singola vite viene curata a sé. Tutte le lavorazioni, per avere un migliore controllo della loro qualità, sono manuali, mentre in cantina ogni vitigno viene elaborato affinché diventi espressione del territorio a cui appartiene. Tutto viene gestito a livello famigliare, fino alla promozione e alla vendita.

Ho conosciuto Claudia allo scorso Vinitaly, con la sua simpatia mi ha raccontato la storia di Marcampo riuscendo a trasmettermi tutto l’entusiasmo con cui lei, e la sua famiglia, ogni giorno fanno crescere questa affascinante realtà.

Particolari e dall’interessante profilo i vini che abbiamo degustato assieme:

  • Terrablu IGT Toscana Vermentino: vermentino in purezza, viene sottoposto a batonnage per 4-5 mesi. Colore giallo paglierino vivace, ha un olfattivo incentrato su fiori di gelsomino e biancospino, pera matura e suggestivi sbuffi di pietra focaia. Sorso pieno, di buona persistenza con chiusura fresca ma con importante scia sapida.
  • Creterosa IGT Toscana Rosato: pugnitello e ciliegiolo, entrambi al 50%, subisce una pressatura soffice e fermentazione a 13° per circa 30 giorni, seguiti da 4-5 mesi di batonnage. Nel calice si presenta di color rosa tenue, molto luminoso. Naso croccante: lampone e fragolina di bosco sono impreziositi da ricordi salmastri e petali di rosa canina. In bocca  è scorrevole, con frutti rossi in maturazione, buona sapidità e finale che reinvita alla beva.
  • Genuino IGT Toscana Rosso: sangiovese 80%, merlot 20%. Rosso rubino vivace e brillante, sfoggia un profilo olfattivo sincero e diretto. Ciliegia, mora, pompelmo e pepe rosa, accenni di erbe aromatiche. Sorso di buona struttura incentrato sulla freschezza gustativa, con buoni rimandi al fruttato percepito all’olfatto. Media la presistenza. Affina 12 mesi in vasche d’acciaio.
  • Marcampo IGT Toscana Rosso: sangiovese e merlot in parti uguali. Il colore, in questo caso, si fa più intenso. La ciliegia percepita all’olfatto diventa più matura, seguita da ribes e mirtilli succosi. Seguono gentili acceni di cuoio e caffè. Sorso pieno, morbido, in buon equilibrio, con tannini ben integrati ma sempre sorretto da acidità e note sapide. Medio finale incentrato su frutti rossi maturi. Affina 1 anno in tonneaux di terzo e quarto passaggio.
  • Severus IGT Toscana Rosso: sangiovese in purezza, sfoggia un bel rosso granato vivido e luminoso. Amarena, mora, prugna matura e poi petali di viola appassiti, scorza d’arancia, pepe, cuoio, tabacco biondo, un profilo olfattivo ampio e intrigante. Sorso dinamico con tannini evidenti ma gradevoli, fresco e di buona sapidità sfuma su un finale fruttato e agrumato, fine ed elegante. Affina 24 mesi in botti di Slavonia da 20 hl.
  • Giusto alle Balze IGT Toscana Rosso: merlot in purezza. Il calice si tinge di rosso rubino, il vino scorre lento nel bevente. Al naso è intenso, dotato di un ventaglio olfattivo molto importante. Ciliegia, mora,  prugna in confettura, pepe bianco, liquirizia, cioccolato, toni balsamici e sentori mentolati. Il sorso è potente, ampio, i tannini sono evidenti e diventano un tutt’uno con il grande estratto di questo vino. Buon equilibrio con un finale lungo e compatto, sapido e di buona freschezza. Affina 1 anno in tonneaux nuovi e di secondo passaggio.

In attesa di visitare Podere Marcampo di persona, complimenti e ovviamente, a presto !!

Podere Marcampo

30, Località San Cipriano,

56048 Volterra PI


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *