Sabato 5 e Domenica 6 giugno l’Associazione Grandi Cru della Costa Toscana ha ospitato un limitato numero di giornalisti per presentare l’evento, e parte dei vini, che saranno degustati il 26 e 27 giugno al Real Collegio di Lucca.

La location scelta per la degustazione, perfetta per mantenere distanziamento e sicurezza, è stata la Scuola Internazionale di Cucina Italiana – Italian Cousine –  presso il Convictus di Lucca, uno splendido convento in pieno centro storico.

I campioni, suddivisi per provincia, hanno tutti dimostrato un’ottima potenzialità, anche se non erano presenti alcune “grandi etichette” che aspettiamo di trovare all’evento aperto al pubblico.

Nella zona Bolgherese ottime impressioni per Campo al Mare Bolgehri 2019, per il suo naso fine ed elegante, sorso setoso e finale piacevole, Marianova 2017 di Michele Satta, con il suo bellissimo frutto e tannini suadenti e Grattamacco 2018 Collemassari Grattamacco, per la coerenza gustativa.

Sempre piacevole Caiarossa 2019, bilanciato già da ora e con un ventaglio olfattivo veramente notevole, così come Caiarossa 2018, più evoluto e con terziari di ottima finezza. Non tradisce le aspettative nemmeno Podere La Regola 2018, con il suo sorso fresco e il suo tannino già amalgamato e Varramista 2018, con frutti maturi all’olfatto, setoso alla beva e con finale lungo e intrigante.

Casa e Chiesa 2019 di Tenuta Lenzini affascina per i suoi sentori di rabarbaro, vaniglia e cipria, per il suo ingresso pieno e con tannini ancora evidenti, Palistorti 2018 di Tenuta di Valgiano sfoggia un olfatto più etereo, sorso verticale e tannino scalpitante, Poggio de Paoli 2018 di Tenuta Lenzini, colpisce per l’impatto floreale, le marcate note di pepe e il sorso molto fresco.

Appuntamento quindi  al 26 e 27 giugno, Real Collegio di Lucca, per degustare assieme le Anteprime Vini della Costa Toscana.

http://www.anteprimavinidellacosta.com/


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *