Gradito regalo da parte del produttore, questo Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut viene prodotto esclusivamente con uve provenienti della Tenuta Aria Valentina. L’idea, in controtendenza rispetto alla logica dei grandi numeri, è quella di valorizzare e dare un’impronta chiara e molto personale a questo prodotto che rappresenta l’essenza del territorio.

La scelta della Tenuta Aria Valentina, una delle più belle, è frutto di tutta l’esperienza e sensibilità dell’enologa Graziana Grassini, professionista di fama mondiale che da circa due anni collabora con la Giusti Wine.

«Volevo un prosecco diverso, capace di interpretare il mio carattere esplosivo – afferma il fondatore della Giusti Wine Ermenegildo Giusti. – Volevo un vino che interpretasse il mio modo di essere, a volte controcorrente ma visionario. Per questo ho chiesto a Graziana di esprimersi liberamente, senza alcun riferimento ad altri prodotti già sul mercato».

Il vigneto, che dà le uve Glera, ha 13 anni e le viti sono allevate con forma doppio capovolto, con una densità di 3.600 piante ad ettaro.

Dopo la vendemmia manuale viene effettuata la pressatura soffice di tipo Crémant (a uva intera in atmosfera satura di azoto) da cui si ottiene il 50% di mosto fiore. La maturazione sur lies del vino base dura 2 mesi, segue poi il processo di spumantizzazione con maturazione sui lieviti per altri sei mesi.

A completare il prodotto è la bottiglia, caratterizzata dall’assenza di etichetta e dalle curve sinuose incise nel vetro, che riproducono il profilo delle colline.

Nel bicchiere l’Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut si presenta di color giallo paglierino vivace con perlage fino e continuo, collerette ordinata e spuma bianca e compatta. All’olfatto è elegante, con garbato susseguirsi di glicine, rosa bianca, pera matura e una netta nota rocciosa. Sorso diretto ma al contempo gentile, dove si apprezza la composizione del perlage che non si presenta mai esplosivo o copioso, Il finale stringe su sensazioni sapide e gessose, sorretto da una piacevole scia di lime, invitando subito ad un successivo sorso il degustatore.

Categorie: Prosecco

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *