Alle premiazioni della 5a edizione di Iter Vitis Award, Wine Meridian si conferma leader nel settore della comunicazione grazie al suo costante impegno sul fronte dell’enoturismo con la newsletter quotidiana “Wine Meridian Today“.

Si è tenuta ieri a Santiago de Compostela (Spagna) la 5a edizione di Iter Vitis Awards, la cerimonia di premiazione ideata da Iter Vitis, l’Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa certificato nel 2009.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con la Junta de Galicia e di Iter Vitis Spagna ed ha previsto la premiazione di 13 categorie, oltre ad un ulteriore riconoscimento congiunto con la Rotta dei Fenici.

I premi di Iter Vitis intendono gratificare non solo le Best Practice nel campo dell’enoturismo, ma anche le iniziative che tutelano e promuovono la tradizione millenaria della vite e del vino e il paesaggio ad esse connesso, l’innovazione e il rispetto della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Iter Vitis Award, Wine Meridian

Erano presenti i rappresentanti di 10 dei 25 paesi membri: Azerbaigian, Bosnia Erzegovina, Croazia, Francia, Grecia, Italia, Moldavia, Portogallo, Spagna e Regno Unito.

Il 2022 è stato un anno molto importante di impegni e crescita per Iter Vitis: a 15 anni dalla sua fondazione, l’organizzazione continua ad allargare la sua rete e ad operare per promuovere la viticoltura come elemento fondamentale del patrimonio del continente europeo.

Il magazine digitale italiano Wine Meridian si conferma leader nel settore della comunicazione nel mondo dell’enoturismo grazie al suo costante impegno ed apertura alle novità da tutto il mondo ricevendo il premio come Miglior Strumento di Comunicazione Enoturistica per la sua newsletter “Wine Meridian Today”.

“Siamo molto soddisfatti e onorati di tale riconoscimento”, sottolineano Fabio Piccoli e Lavinia Furlani, rispettivamente Direttore Responsabile e Presidente di Wine Meridian, “che testimonia la bontà del nostro lavoro e impegno sul fronte dello sviluppo dell’attività enoturistica del nostro Paese. Un premio che ci sprona ulteriormente a supportare le imprese vitivinicole italiane a credere ed investire sul fronte dell’accoglienza”.

Fabio Piccoli e Lavinia Furlani

Gli altri riconoscimenti:

  • Tre premi sono stati assegnati alla Bosnia Erzegovina, con Mostar come Migliore Città del Vino Iter Vitis 2022, Trebinje come Migliore Destinazione Sostenibile e il Monastero di Tvrdos come Best Practice che valorizza il vino ed il suo patrimonio storico.
  • Dal punto di vista archeologico, la Riserva della Biosfera di Jabal Moussa ha ottenuto il riconoscimento come Miglior Sito Archeologico 2022 e l’incredibile Vigneto Barberini – Parco Archeologico del Colosseo ha ricevuto il premio come Miglior Esempio di Turismo enogastronomico e culturale legato all’archeobotanica.
  • Il prestigioso Museo del Douro è stato premiato come Miglior Museo del Vino, mentre il Premio Speciale Paolo Benvenuti per la salvaguardia dei vitigni endemici e antichi è stato assegnato all’Interprofession Vignobles du Sudouest, che ha fatto della tutela dei vitigni autoctoni una missione e un impegno costante.
  • L’evento “Vinopera” del moldavo Chateau Mimi ha vinto il premio come Miglior Evento Enoturistico e l’Azerbaigian Tourism Board si è aggiudicato il riconoscimento come come Miglior Destinazione Enoturistica Emergente, dopo anni di duro lavoro nello sviluppo delle sue Strade del Vino.
  • La Junta de Galicia ha ricevuto il meritato premio come Migliore Istituzione Pubblica a Sostegno del Turismo Enogastronomico e Culturale.
  • Winerist.com, uno dei più famosi tour operator dedicati all’enoturismo, è stato premiato come Miglior Strumento Innovativo di Sviluppo dell’Enoturismo per la sua piattaforma WineristGO!, un widget di ultima generazione per la prenotazione online di esperienze nelle cantine.
  • La Georgia Technical University ha ottenuto il premio come Miglior Università grazie al suo impegno ed alla sua ricerca nell’ambito della valorizzazione dell’enoturismo.
  • Infine, il Wine Garden of England nel Kent ha ricevuto il premio come Miglior Esperienza Enoturistica, accendendo un faro sulle nuove destinazioni sorte nel Regno Unito per gli amanti del vino.

Il premio congiunto di Iter Vitis e la Rotta dei Fenici sarà presentato oggi in Croazia nel Comune di Parenzo.

Fonte Gheusis srl

Categorie: Enoturismo

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.