Nel calice si fa apprezzare per la sua tonalità rosa “fiore di pesco”, con un perlage garbato e persistente.  Lo spettro olfattivo è incentrato inizialmente su sentori di  lampone e ciliegia matura, resi ancora più succosi dal connubio con il dosaggio veramente ben gestito ed integrato, si susseguono poi note di pesca, fiori di acacia e pompelmo rosa. Il sorso è fresco, dotato di un’ ottimo corpo, con polposi rimandi fruttati. Il lungo e discretamente sapido finale invita subito ad un ulteriore sorso.

Categorie: Degustazioni

Marco Germani

Sommelier e Degustatore Ufficiale AIS, ideatore e proprietario di questo blog, collaboro con le principali agenzie di comunicazione food and wine italiane. Scrivere recensioni è la cosa che amo maggiormente, in un calice di vino ci sono i sogni, le speranze, i sacrifici e il grande lavoro dei produttori, ognuno è una storia a se che merita sempre di essere raccontata.

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.