Viene da un singolo vigneto, quello della Tenuta Aria Valentina, il nuovo Asolo Prosecco Superiore rifermentato per otto mesi sui lieviti

È opinione diffusa che i grandi vini nascano da vigneti singoli, che in sé concentrano le caratteristiche perfette per il prodotto che si vuole ottenere. È il concetto di Single Vineyard o di Cru, per dirla con termini stranieri. Un’idea che ancora poco si applica al Prosecco, generalmente ottenuto da un assemblaggio di uve provenienti da diverse zone. Non è così per il nuovo Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut firmato da Graziana Grassini, che dallo scorso anno plasma i vini della cantina trevigiana Giusti Wine.

Enologa italiana tra le più note al mondo, toscana, Graziana ha voluto portare l’essenza del territorio in questo vino, scegliendo esclusivamente le uve del vigneto della Tenuta Aria Valentina.

«Volevo un prosecco diverso, capace di interpretare il mio carattere esplosivo – afferma il fondatore della Giusti Wine Ermenegildo Giusti. – Volevo un vino che interpretasse il mio modo di essere, a volte controcorrente ma visionario. Per questo ho chiesto a Graziana di esprimersi liberamente, senza alcun riferimento ad altri prodotti già sul mercato».

La scelta della Tenuta Aria Valentina, una delle più belle, è frutto di tutta l’esperienza e sensibilità dell’enologa. «Quando ha fatto il sopralluogo, ha assaggiato la terra e ne sono rimasto molto colpito» racconta Giusti. La Tenuta Aria Valentina si trova nel versante sud che domina la pianura, in una conca dove le piante sono esposte alla luce del sole tutto il giorno e di sera possono godere della fresca corrente d’aria portata dal fiume Piave. Il vigneto che dà le uve Glera ha 13 anni e le viti sono allevate con forma Doppio Capovolto, tipica del territorio, con una densità di 3600 piante ad ettaro.

Il vino è speciale anche per la lavorazione in cantina: dopo la vendemmia manuale, viene effettuata la pressatura soffice di tipo Crémant, a uva intera in atmosfera satura di azoto, da cui si ottiene il 50% di mosto fiore. La maturazione sur lies del vino base dura 2 mesi, cui segue la spumantizzazione con maturazione sui lieviti per altri sei mesi.

Ne risulta un Prosecco Superiore che, come dice Graziana, “fa sostare a lungo il naso sul bicchiere” perché ricco di profumi che cambiano semplicemente ruotando il bicchiere.

A completare il prodotto è la bottiglia, caratterizzata dall’assenza di etichetta e dalle curve sinuose incise nel vetro, che riproducono il profilo delle colline.

Giallo paglierino lucente, l’Asolo Prosecco Superiore Docg Extra Brut di Graziana Grassini è caratterizzato da un naso schietto, di impeccabile pulizia ed eleganza, su toni fruttati e floreali con sfumature di mineralità rocciosa.

Il sapore è fresco, croccante, sapido e fruttato, con un finale persistente. Ideale con crudité di crostacei e piatti di mare.

Fonte Gheusis srl

Categorie: Notizie

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.